Party Boots #20 – Dargen D’amico @ Latteria Artigianale Molloy – 31/01/2014

Posso affermare con certezza di non aver mai e poi mai visto un pubblico più ligio al dovere e più preparato su ogni pezzo del pubblico di Dargen D’amico.
Sarà che loro son giovani e il vuoto di memoria non è un problema che li affligge, al momento.
Sarà che i testi del buon Dargen sono così godibili da accomodarsi nel salotto della tua testa per un caffè e una chiacchiera tira l’altra, finisce che rimangono pure per cena.
Fatto sta che la viva partecipazione dei presenti è stata solo la ciliegina sulla torta di questo live eclettico, impreziosito da una giocosa ospitata del nostro Edipo e contrappuntato da Paco e Andrea dei Fratelli Calafuria alle chitarre, che al momento del mashup tra il singolone “La cassa spinge” e il tappeto di riff di “Smells like teen spirit” hanno dato il meglio o il peggio di sé, dipende dai punti di vista.

Personalmente non sapevo cosa aspettarmi, soprattutto considerato il fatto che a me il rap e l’hip hop moderni proprio non piacciono soprattutto per tutto quello che riguarda l’immagine e l’immaginario collettivo concernente queste realtà.
Ecco, in questo live ho trovato un sacco di ironia e bei pezzi mai banali.
Quindi per chiudere come ho iniziato, posso affermare con certezza che sono stata piacevolmente sorpresa da Dargen D’amico e dal suo pubblico.